walkingitaly
smorcia1.jpg smorcia1.jpg
URSEA WALKINGITALY - Giornali e News Home page Home page

Giornale del mese di dicembre 2016

ALDO INNOCENTI

Relazione Walking Italy dicembre 2016

Giorno 4

Calvana: Ponte sul Rio Buti, Cascate del Rio Buti, Chiesa di San Michele a Canneto


PONTE SUL RIO BUTI: IL PONTE Il Rio Buti e' un affluente di sinistra del Bisenzio: le sue sorgenti sono sui monti della Calvana, tra il Monte Cagnani e il Passo del Crocicchio, nel territorio comunale di Vaiano. Il corso d'acqua per lunghi tratti scende molto ripido a valle in un alveo stretto delimitato da rocce di pietra alberese. Lungo il percorso dell'antica Via Maremmana, fra il Borgo di Canneto e le case di San Leonardo in Collina, s'incontra il Ponte sul Rio Buti : si tratta di un antico ponte medioevale in pietra, ad unica arcata, che supera il torrente in un dei suoi tratti piu' suggestivi. 1602 - PONTE sul RIO BUTI


CASCATA DEL RIO BUTI 2 Il Rio Buti e' un affluente di sinistra del Bisenzio: le sue sorgenti sono sui monti della Calvana, tra il Monte Cagnani e il Passo del Crocicchio, nel territorio comunale di Vaiano. Il corso d'acqua per lunghi tratti scende molto ripido a valle in un alveo stretto delimitato da rocce di pietra alberese: a breve distanza da un antico ponte medioevale, che scavalca il torrente lungo il percorso della vecchia Via Maremmana della Calvana, si trovano le Cascate del Rio Buti , che si raggiungono salendo a destra del ponte per un sentiero ripido e scivoloso, da percorrersi con molta cautela. 1603 - CASCATE del RIO BUTI


CHIESA DI SAN MICHELE A CANNETO 3 La Chiesa di San Michele a Canneto si trova nel Comune di Prato ai piedi della Calvana: esiste dal XII secolo, ma ha subito un sostanziale ripristino intorno al 1910, col rifacimento delle murature e l'innalzamento della navata; altri interventi furono effettuati nel dopoguerra. All'interno si presenta con un'unica navata a copertura a capriate lignee e pareti intonacate; a fianco della chiesa si trova la Compagnia del Santissimo Sacramento e di lato a questa il cimitero, con cappella neo gotica della famiglia Rucellai (fine Ottocento). 1604 - CHIESA di SAN MICHELE a CANNETO


Giorno 8

Calvana: Villa Rucellai, Villa Il Palco


VILLA RUCELLAI 3' IMMAGINE Villa Rucellai si trova nel Comune di Prato, alle pendici della Calvana, e domina la parte finale della vallata del Bisenzio e la piana di Prato: e' disposta su possenti terrazzamenti. Malgrado il suo aspetto cinquecentesco, essa sorse intorno a una torre medievale posta sull’antico percorso per Valibona e il Mugello. La villa ha pianta a L, ma presenta volumi articolati e facciate che si affacciano su terrazzamenti a varie quote, assecondando la pendenza del colle. Il giardino ha assunto l'attuale aspetto all'inizio del XX secolo. La villa ospita un Bed & Breakfast, ma, essendo proprieta' privata, non e' visitabile, per cui ci si puo' solo soffermare ad ammirarla dall'esterno. 1605 - VILLA RUCELLAI


VILLA IL PALCO 9' IMMAGINE Visibile da un vasto territorio circostante, la Villa Il Palco si trova nel Comune di Prato, adagiata su un terrazzamento artificiale ricavato su un sprone roccioso che domina la piana pratese, mostrando una mole severa e robusta, ma con corpi articolati e mossi. La zona si trova lungo l'antica Via Maremmana (utilizzata per il transito delle greggi dal Mugello alla Maremma) un antico percorso pedecollinare di probabile origine romana. Fu di proprieta' del mercante pratese Francesco Datini: ridotta col tempo In pessime condizioni, fu venduto alla Diocesi nel 1955 e, dopo un accurato restauro e la costruzione di una nuova ala (interventi completati nel 1961) a cura di Silvestro Bardazzi, divenne sede dell'Opera diocesana dei Ritiri, utilizzato per convegni e incontri formativi. 1606 - VILLA IL PALCO

Giorno 14

Garfagnana: Piazza al Serchio e Pontecosi


ALTRA IMMAGINE DI PIAZZA AL SERGIO E DEL MONTE PISANINO Piazza al Serchio , situata a 523 m. s.l.m., e' una delle cittadine piu' importanti della Garfagnana: il suo sviluppo nel corso dei secoli e' dovuto al fatto che si trova all’incrocio di due importanti strade, quella di fondovalle, diretta in Lunigiana, e quella diretta al Passo di Pradarena e, quindi, in Emilia. Proprio per questa sua posizione di controllo su queste antiche strade in loco esisteva gia' un borgo nell’VIII secolo, conosciuto con il toponimo di Sala, dotato di un castello che si chiamava Castrum Vetus, ovverosia Castelvecchio o Castello di Sala. Esisteva anche una pieve, tanto che il paese fino al 1863 si chiamava Pieve di Castelvecchio. Proprio nel centro di Piazza al Serchio, i due rami del Serchio, quello del Fosso dell’Acqua Bianca, proveniente dalle Alpi Apuane, e quello del Serchio di Soraggio, proveniente dall’Appennino, si uniscono per dare origine al fiume Serchio. Il paesaggio locale e' dominato dai Doglioni, alti monoliti che si ergono dall’alveo del fiume e che sono formati da ofiolite, testimonianza delle piu' remote vicende geologiche che portarono alla formazione dell’Appennino. Proprio sopra un doglione si trovava l’antico castello di Castelvecchio di Sala. 707 - PIAZZA al SERCHIO


PONTECOSI: PONTE E CHIESA MADONNA DELLE GRAZIE 1' IMMAGINE Pontecosi si trova lungo corso orografico sinistro del fiume Serchio, sulle rive del lago omonimo, creato da uno sbarramento artificiale del Serchio stesso: siamo nel Comune di Pieve Fosciana. Il ponte, da cui il paese prende il nome, sorge nei pressi della chiesa della Madonna delle Grazie, denominata anche Madonna del Ponte: e' d’epoca romana, ma fu distrutto e ricostruito in diverse epoche. Il fiume Serchio, che da' origine al lago, nasce a Piazza al Serchio dalla confluenza di due torrenti, di cui uno, quello di destra, proveniente dalle Alpi Apuane (e' il Serchio di Gramolazzo) e l’altro, quello di sinistra, proveniente dall’Appennino Tosco – emiliano (e' il Serchio di Sillano). 755 - PONTECOSI


Giorno 21

Le Piastre con i Presepi


LE PIASTRE: CHIESA DI SANT'ILARIO 1' IMMAGINE Le Piastre é un paese della Montagna Pistoiese, situato nel Comune di Pistoia lungo la Strada Regionale 66: infatti, proprio lungo la Strada Ximenes - Giardini, fatta costruire dal Granduca di Toscana, si e' sviluppato ed e' cresciuto. Nella zona delle Piastre e della Valle del Reno fino alla prima meta' del '900 si produceva il ghiaccio, che poi veniva rivenduto in varie zone di Pistoia e della Toscana. Appena dopo il paese, nella valle del fiume Reno, esiste ancora la Ghiacciaia della Madonnina, che fa parte dell'Itinerario del Ghiaccio dell'Eco Museo della Montagna Pistoiese. Il paese Le Piastre negli ultimi decenni e' divenuto famoso per il Campionato Italiano Della Bugia, inventata da tre amici buontemponi nel lontano 1966: Giancarlo Corsini , Mauro Begliomini, Mauro Corsini. 1628 - LE PIASTRE


Giorno 26

Cireglio e Castello di Cireglio


PANORAMA DI CIREGLIO Cireglio sorge lungo la Strada Regionale n. 66: si trova a 612 m. s.l.m. alle pendici del monte Sasso di Cireglio. Il nome di Cireglio appare per la prima volta citato come Brandeglio, luogo dove era stata costruita una Pieve: oggi il toponimo Brandeglio e' del tutto scomparso, tranne che per indicare un torrente, il Vincio di Brandeglio. Per Cireglio transitava la Linea Gotica, la famosa linea difensiva creata dalle truppe tedesche durante la Seconda Guerra Mondiale. 436 - CIREGLIO



MONUMENTO A POLICARPO PETROCCHI A CASTELLO DI CIREGLIO A poca distanza da Cireglio, lungo la strada che unisce Cireglio a Gello, si trova il paese di Castello di Cireglio , identificato in passato come Castro de Brandellio: il termine castro indicava un villaggio recintato da fortificazioni, delle quali non c’e' piu' traccia. L’unico edificio di culto del paese e' l’Oratorio di San Rocco, che si trova in pessime condizioni: ha forma rettangolare, con copertura a capanna. Castello di Cireglio e' noto per avere dato i natali a Policarpo Petrocchi, famoso letterato. Si deve, infatti, a Petrocchi il primo Vocabolario della Lingua Italiana, pubblicato a dispense, fra il 1884 ed il 1890, a Milano dalla Casa Editrice dei Fratelli Treves. 1218 - CASTELLO di CIREGLIO

COPYRIGHT© 2005-2050 Walkingitaly®

Via Selva - 234 - AGLIANA (PT) Via Mantegna 20 - Pistoia Piazza De Angeli, 1 - Milano

Telefono: 3485700273 - 3331220880 Fax: 0240090345 info@walkingitaly.com

Termini e condizioni di utilizzo


Tutti i Marchi citati in tutte le pagine del sito sono di proprieta' esclusiva dei loro rispettivi proprietari.

Questo sito non vuol essere una guida esaustiva di percorsi e localita', noi abbiamo messo la massima cura nella loro redazione, ma cio' che descriviamo puo' contenere errori di ogni tipo e nessuno puo' attribuire responsabilità di alcun genere al proprietario del sito o all'autore di queste pagine.

Noi abbiamo pensato le nostre guide come un supporto culturale e organizzativo per il tempo libero di tutti: Dal portatore di handicap all'amante del percorso difficile ed estremo.

Maggiori informazioni e per i pernottamenti e per i ristoranti possono essere chieste alla redazione del nostro sito o contattando direttamente le strutture locali che si interessano di turismo e ricezione.

L'accesso a qualsiasi parte dei siti WALKINGITALY comporta l'accettazione di queste norme e di quanto riportanto nel link "Termini di utilizzo" di cui si presume la completa visione e accettazione.

gio380.htm